Qualche anno fa, il com.te Franco Pescali – Safety Manager dell’Elinucleo della Polizia di Stato di Firenze – ha avviato un importante lavoro volto a migliorare la Sicurezza delle operazioni per le quali è previsto l’uso degli elicotteri. Il suo progetto è stato recepito dall’European Helicopter Safety Team (EHEST) di EASA e viene oggi pubblicato in 5 lingue, tra cui l’italiano.

Il com.te Pescali, da sempre sensibile alle tematiche sulla Sicurezza, ha rilevato una sostanziale mancanza di skill da parte degli operatori “laici” (personale non appartenente al mondo dell’aviazione) nel gestire le problematiche connesse con la richiesta d’intervento degli elicotteri del soccorso e la presenza in campo dei velivoli. In passato, l’impreparazione dei suddetti operatori (vigili urbani, volontari dei vari corpi quali Alpini, Protezione Civile, personale sanitario, ecc), ha determinato il verificarsi di inconvenienti gravi e di incidenti.

L’idea del com.te Pescali è stata quella di approfondire la materia al fine di rendere chiari alcuni concetti “salvavita” da applicare nel caso in cui si renda necessario chiedere l’intervento di un elicottero e/o ci si trovi a gestire l’area d’atterraggio del velivolo.

Nasce così la Checklist R.O.M.A., uno strumento pratico che racchiude i riferimenti alle informazioni da verificare prima di far intervenire un velivolo. L’acronimo sta a significare “Richiesta” (tipo della missione che si intende richiedere e coordinate geografiche del punto d’intervento), “Ostacoli” (verifica della presenza di ostacoli nell’area d’atterraggio), “Meteo” (condizioni meteorologiche nella zona), “Area” (informazioni sull’area d’atterraggio e su come la stessa è stata predisposta per accogliere il velivolo).

Il progetto fu presentato per la prima volta dal com.te Pescali alla “Conferenza sulla Sicurezza delle Operazioni in presenza degli Elicotteri”, organizzata da Flyrad a Galbiate nel 2014, in collaborazione con il Gruppo Comunale di Protezione Civile. Da allora, grazie al contributo del com.te Stefano Burigana, membro attivo dell’EHEST, sono stati creati dei documenti che rispondono puntualmente all’esigenza di cultura basica che gli operatori e i cittadini devono avere quando si trovano ad interfacciarsi con un elicottero.

Questo progetto rappresenta un gran passo in avanti per la Sicurezza e pertanto ne incoraggiamo la massima diffusione. Comunicare assertivamente le informazioni necessarie significa ottenere un aiuto puntuale e collaborare con l’equipaggio al fine di ridurre i problemi che gli stessi si trovano a dover affrontare ad ogni volo.

Il materiale è disponibile gratuitamente e può essere scaricato dal sito dell’EHEST. Per praticità, alleghiamo alla presente le versioni in italiano.

Flyrad intende organizzazione nel corso del 2018 una conferenza specifica su questo tema. Per ulteriori informazioni in merito, vi preghiamo di inviarci una mail all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Franco1